fbpx
come promuoversi

I social media rappresentano un sistema sempre più autonomo di comunicazione.

Se ci pensiamo, buona parte della nostra comunicazione quotidiana passa attraverso l’uso dei diversi strumenti che il web ci offre: post pubblici, tweet, foto, commenti, emoticon, blog, podcast, social network, chat private e condivise.

Se prima potevamo entrare in contatto con 10, 100, 1000 persone, oggi possiamo parlare e rivolgerci a 10000, 100000, milioni di persone contemporaneamente. 

Il web ha moltiplicato relazioni, opportunità e possibilità sia in ambito personale sia in ambito lavorativo. La rete è informazione. La comunicazione con il pubblico è enormemente cambiata con l’avvento della rete, e chi non si adegua a questo cambiamento rischia di perdere enormi opportunità.

È fondamentale però, innanzitutto che il prodotto che si propone, offra una qualità che corrisponda a quel che si comunica.


“Non bisogna però fare l’errore di confondere la divulgazione con la volgarizzazione.”
Ezio Bosso

L’importanza del web marketing

Per raggiungere questo traguardo, un solo sito web o una pagina Facebook non bastano, serve molto di più. Affinché il brand, il prodotto o il servizio vengano conosciuti e riconosciuti nel mondo della rete, è necessario che venga supportato da una campagna di web marketing efficace.

La prima cosa fondamentale per il web marketing è il content marketing che si basa sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore al fine di creare relazioni, aumentare l’audience o incrementare la vendita di un prodotto.

Quello che spesso si fa e non è corretto è aprire Facebook, creare una pagina e iniziare a pubblicare notizie senza un piano e senza un senso.

Utilizziamo gli strumenti digitali giusti?

Ogni social ha il suo scopo e non è detto che dobbiamo usarli tutti. Sul Web la grande frammentazione dei canali di comunicazione e la molteplicità degli strumenti presenti si rivolgono a pubblici diversi. Non possiamo comunicare a tutti. Un utente di Facebook probabilmente non sarà lo stesso di YouTube o di Instagram. Così come i contenuti e la forma di comunicazione si differenzieranno in base allo strumento utilizzato.

Per questo si redige un piano social, una pianificazione efficace della gestione delle attività sui social media attraverso tre fasi: analisi, strategia e azione. Con l’avvento dei social sono nate anche diverse figure professionali che stanno sostituendo quelle più classiche. Queste nuove professioni del futuro richiedono competenze sempre più verticali e specializzate.

Nel mondo, ogni giorno, vengono postati milioni di tweet, ogni venti minuti su Facebook vengono scambiati milioni di messaggi tra gli utenti e su Instagram si pubblicano milioni di nuove foto con descrizioni e commenti annessi.

Per utilizzare questi strumenti nel modo giusto dobbiamo avere chiara l’idea di chi siamo, cosa vogliamo comunicare, a chi vogliamo comunicare, come vogliamo comunicarlo, quali sono gli obiettivi e i giusti canali per farlo.


Ricevi la tua guida gratuita per potenziare la tua attività sui social media


Leggi anche:

Report digital 2020: i dati global
Il marketing: lo spazio mentale, fisico e digitale

Categories:

Non ci sono commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ricevi la tua guida gratuita